Tanti vantaggi con Vagrant

In questo articolo vedremo come attraverso Vagrant una macchina virtuale diventa un vantaggio per un team di sviluppo.

Il punto è semplicemente quello di avere una macchina virtuale come ambiente di sviluppo. Già il concetto è semplice, la fruizione, almeno fino all’arrivo di Vagrant un po’ meno.

La prima volta che ho cercato di applicare questo concetto ero ancora all’università. Stavo studiando per l’esame di “sistemi operativi”. Il sistema operativo in questione era linux. Parte del programma era quello di scrivere programmi in C. Io a quel tempo avevo appena acquistato un mac ( ultima versione dei RISC prima degli intel ). Il C è un linguaggio portabile, ma noi stavamo talmente tanto a basso livello che il risultato dei programmi su mac e linux era diverso. Da qui l’idea di montare una macchina virtuale con linux dentro. Tutto bene? insomma. Le performance non erano il punto forte e l’ambiente visuale era decisamente lento, non che mancante del mio IDE preferito (al tempo TextMate). Dovevo trovare un’altro modo: Attraverso ssh l’accesso alla shell era garantito, per compilare avevo risolto. Ma per l’ide, vim non era ancora mio amico. Macfuse con sshfs facevano al caso mio. Praticamente attraverso questo strumento ero riuscito a montare su una directory del Mac l’accesso ai file di Linux, in questo modo potevo aprire i file sul mio IDE preferito e compilare i sorgenti direttamente dalla shell.
Molto macchinoso ma alla file funzionante. Continue reading “Tanti vantaggi con Vagrant”

Annunci

Emulazione di Multi-Monitor

Oggi renderò pubblica la mia passione informatica sempre più incontenibile: multi-monitor.

E una passione nata qualche hanno fa, ormai forse 7-8, quando mi accorsi che attaccando il secondo monitor al pc c’era la possibilità di scegliere un’altra opzione oltre al mirroring del desktop: l’estensione.

Continue reading “Emulazione di Multi-Monitor”