NoSQL questo sconosciuto

E da un po di tempo che non scrivo e quale migilior argomento se non quello del NoSQL, una delle parole piu presenti in rete in questi ultimi periodi.

Quando si parla di NoSQL si parla molto probabilmente di database non relazionali e soprattutto del fatto che esistano anche database non relazionali.

Non ho mai avuto modo di lavorare con NoSQL, fino ad oggi, ma sicuramente è uno strumento che è entrato a far parte della mia cassetta degli attrezzi e che ogni volta che dovrò valutare un nuovo progetto da sviluppare, lo prenderò sicuramente in considerazione.

Negli utimi due progetti che ho portato avanti, nel momento in cui ci si metteva a fare “design”, spesso ho avuto la sensazione che gli strumenti a disposizione ( in questo caso un db relazionale come mySql ) non fossero così elastici da adattarsi perfettamente al comportamento richiesto. Ma in quel momento quello c’era a disposizione o per lo meno quello conoscevo. E cosi i progetti sono partiti in quella direzione e si sono evoluti come dovevano evolversi, ma aimè non senza difficoltà. Al contrario ogni volta la scelta iniziale (quella di aver preso un db relazionale), costringeva a workaround sostanziosi e difficoltosi che aumentavano la complessità e i costi del progetto.

La sensazione era chiara non era piu il modello che si stava adattando al proprio comportamento ma semplicemente si stava adattando il modello al layer sw che si doveva occupare di persisterlo. Al NoSQL-day i vari talk hanno espresso tutti questo concetto: il modello va disegnato relativamente al suo comportamento. E per ogni comportamento che troviamo, particolare che sia, saremo in grado di trovare lo strumento adeguato in grado di descriverlo. Torniamo al solito concetto:

Non esiste uno strumento in grado di adattarsi perfettamente a tutte le esigenze, ma sicuramente ne esiste uno che sia in grado di farlo per una ben determinata esigenza.

Non proseguo questo articolo cercando di spiegare quali tipologie di database non relazionali esistono perchè si trova di meglio in giro per la rete. Sappiate che esisto, stanno diventando sempre piu stabili ed i vari framework stanno cercando di mettere a disposizione layer sw per poterli gestire facilmente.

Questo è quello che ho cercato di illustrare, con una mia presentazione all’incontro di marzo del PHP User Group di Roma. Se qualcuno fosse curioso riporto qui di seguito le slide.

4 pensieri su “NoSQL questo sconosciuto

    1. Ciao Mirko,
      stiamo puntanto molto su orientDB anche perchè non solo il creatore è di Roma, ma abbiamo la possiblità di confrontarci faccia a faccia con lui.
      Vediamo un po’ che esce fuori… ti tengo aggiornato.
      Ciao

    1. Grazie Alberto,
      Mi ero già segnato ElasticSearch tra gli strumenti da prendere in considerazione, dopo averne sentito parlare durante il vostro talk, nell’attuale progetto però credo che non sarebbe giustificato.
      Grazie cmq dei suggerimenti.

      Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...