airPlay: il pass-partout dell’era digitale

Sono rimasto folgorato. Da quando ho visto la presentazione di questo nuovo protocollo durante l’ultimo keynote di steve Jobs non faccio altro che pensare ad applicazioni pratiche di questa funzionalità.
L’utilizzo è semplice e lineare:  sono in giro e sto vedendo un video sul mio smartphone. Ad un certo punto arrivo a casa e continuo a vedere il filmato direttamente sulla televisione semplicemente spingendo un bottone sul telefono. Così senza attaccare nessun filo e senza fare nessuna impostazione particolare.

airplay logo
http://www.airplaysdk.com/

Fino a pochissimo tempo fa per fare un’operazione simile a questa dovevamo avere una musicassetta, un vhs, successivamente un cd. Togliere il supporto dal nostro, in questo caso, lettore portatile, introdurlo nel videoregistratore/lettore di musicassette e finalmente continuare a vedere il film.

Negli ultimi tempi siamo andati ancora più avanti. I nostri contenuti multimediali sono salvati direttamente dentro chiavette USB con a disposizione Giga e Giga di spazioe. Non è difficile, oggi giorno, trovare dvd con lettori di USB integrati. Ultimo passo è stato quello di fornire hard disk di uscite multimediali per essere collegati direttamente con gli amplificatori/tv/sintolettori di casa.

In tutti questi ultimi dispositivi pero, c’e un problema di fondo. La sincronizzazione! Fino a che un film non lo porti su quell’hard disk non potrai mai andarlo a vedere da un altra parte! Si lo so, magari sono io un po pigro, ma dalla pigrizia sono sempre uscite idee molto interessanti.

Con airPlay, sparisce sia il supporto( vhs, musicassetta, cd) sia la sincronizzazione. I file multimediali sono già nei nostri telefoni/tablet o quello che volete. L’unica cosa che bisogna fare è spingere il bottone che ci chiede dove vogliamo inviare il canale che stiamo seguendo.

Lo so che sembra di aver scoperto l’acqua calda. Eppure il mese scorso io non ne avevo mai sentito parlare.
In macchina per esempio, è il massimo. Chi ha voglia ancora di masterizzare i cd, la musica evolve continuamente le playlist durano minuti. E invece sei li con il tuo iPhone di turno e passi la musica alla tua autoradio, in un click.

Ma di esempi (ed è qui che la mia mente sta viaggiando) se ne trovano un’infinità. Sull’aereo, ogni utente potrebbe avere a disposizione uno schermo ed inviargli i film in questo modo.
Anche semplicemente per un video-proiettore. Li i fili si sprecano e cambiare dispositivo sorgente non è una cosa banale!

Dal punto di vista tecnico questo protocollo ( credo proprio che lo sia) si basa sul wi-fi. Probabilmente i dispositivi devono far parte della stessa rete. O più probabilmente potranno anche stabilire connessioni punto punto. Fatto sta che la apple lo ha integrato nella sua apple tv e moltri altri marchi come Bowers & Wilkins e Denon stanno lavorando per presentare a breve prodotti con questa integrazione.

Non so se questo airPlay salterà sulla cresta dell’onda e diventerà uno standard nel mondo del multimedia, ma a giudicare da come si presenta sembra proprio che abbia tutte le carte per spaccare.

3 pensieri su “airPlay: il pass-partout dell’era digitale

    1. Già … infatti cercando un po in rete ho scoperto che il mio telefono lo supporta (che ha già un paio di anni ed è stato il primo ad averlo).
      Sapevo che era in grado di fare da Media Server ma non sapevo che il protocollo interno fosse DLna, si parlava sempre di uPnp. Il problema è che non ho mai trovato un dispositivo in grado poterci dialogare.
      Speriamo che con la visibilità che sta fornendo apple a queste pratiche i produttori si diano una mossa e comincino ad integrare seriamente queste tecnologie.

  1. Ebbene si, finalmente si sta aprendo la strada ad una nuova integrazione del wifi con tutti i nostri hi-tech quotidiani!! Lo speravo da tempo e finalmente, oggi, Airplay rappresenta una concretizzazione migliore dei tantissimi modi di utilizzo e sviluppo del wifi.
    Da parecchio tempo sono un accanito utilizzatore dell’airport express di Apple (in quella scatoletta avrei voluto che apple inserisse tutte le entrate possibili ed immaginabili per poter far diventare wifi tutto ciò che volevo), ma oggi, e concordo con te, Airplay rappresenta e rappresenterà un punto di riferimento per il nuovo wifi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...